TAR dà ragione ad Anpas Liguria

 

 

TAR dà ragione ad Anpas Liguria: anche i trasporti intraziendali rientrano nel sistema di soccorso territoriale ligure

TAR dà ragione ad ANPAS Liguria

12 giugno 2017 – Il TAR Liguria in data odierna ha emesso l’attesa sentenza che ci vedeva contrapposti alla A.S.L. n.5 Spezzina in relazione alla “Procedura aperta per l’affidamento dei servzi di trasporto pazienti nell’ambito dei presidi e stabilimenti aziendali e trasporto materiali sanitari vari intra ed extra territorio aziendale”.

Il Tar Liguria respinge integralmente le posizioni sostenute dalla A.S.L. n.5 Spezzina e dai soggetti privati intervenuti nel giudizio ed accoglie nella sua totalità le tesi sostenute da Anpas Liguria, annullando la gara e i suoi effetti.


Leggi tutto...
 
SISMA CENTRO ITALIA - Aggiornamento 20/02/17

20 febbraio 2017

dal 18 gennaio scorso i volontari delle Pubbliche Assistenze ANPAS Marchehanno continuato l'avvicendamento presso la cucina di Pieve Torina (MC). Sabato 18 febbraio sono state smontate le strutture ANPAS Marche ed è stato completato il trasferimento presso il "villaggio container" che ospiterà i terremotati di Pieve Torina in attesa della ricostruzione. I volontari ANPAS Marche saranno dunque impegnati ancora per qualche tempo presso la cucina fissa.

Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia

 

 

18 dicembre 2017

Nonostante il maltempo che da qualche giorno rende complicata l'attività delle Pubbliche Assistenze marchigiane e le recenti nuove scosse di terremoto, l' impegno dei volontari ANPAS Marche continua a Pieve Torina (MC) con la cucina di protezione civile.

A seguito degli eventi sismici registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia tra le regioni Lazio e Abruzzo di questa mattina, la Sala operativa nazionale Anpas, allertata dal Dipartimento Nazionale Dipartimento della Protezione Civile, si è messa in contatto con le pubbliche assistenze Anpas, oltre che con le strutture operative già dispiegate da 24 agosto scorso sul territorio colpito dal sisma, per portare supporto e assistenza alle comunità colpite.

In particolare, l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze è stata attivata dal Dipartimento della Protezione Civile per portare nelle zone colpite un autocarro UNIMOG dotato di lama spazzaneve e modulo spargi sale, un bobcat dotato di lama spazzaneve e una motoslitta partiti da Bergamo.

ATTIVITA' DI ANPAS

26 dicembre 

Cucina ANPAS Marche a Pieve Torina

13 dicembre

Continua l'impegno dei volontari ANPAS Marche, dal 15 novembre scorso si sono susseguite numerose partenze a cadenza regolare per il servizio di cucina, installata a Pieve Torina (MC) e per il servizio di supporto psicologico (con relativo servizio di trasporto fornito dalle altre Associazioni della Marche). Continuo anche l'impegno delle Associazioni che sul proprio territorio stanno svolgendo servizi di trasporto sanitario e sociale per le persone ospitate presso le strutture ricettive.

6 dicembre

La generosità della gente per le persone colpite dal recente sisma continua ad essere tangibile. Nonostante l’eco mediatica si sia affievolita, è necessario ricordare che a tutt’oggi circa 22.000 persone vivono ancora fuori della propria casa: negli alberghi, nelle abitazioni di parenti od amici, nelle roulotte o camper, nei punti di accoglienza allestiti dai comuni.

I volontari delle associazioni di Pubblica Assistenza che compongono il Comitato Regionale ANPAS Marche continuano ininterrottamente dal 24 agosto a prestare la propria opera di assistenza alla popolazione, sia con le ambulanze e pullmini, sia con la propria cucina mobile, sia con il supporto psicologico, cercando di alleviare per quanto possibile le evidenti situazioni di disagio.

La cucina mobile ANPAS e relativa struttura uso mensa, dopo essere state impiegate a Pescara del Tronto, sono attualmente operative sin dal 26 ottobre a Pieve Torina (MC) dove attualmente vengono somministrati ca. 280 pasti a pranzo e 180 a cena, oltre alle colazioni. La mensa è diventata anche il centro di aggregazione di un paese profondamente colpito dal sisma, che ha reso inagibili il 90% delle costruzioni.

Le temperature rigide della zona non agevolano certo la permanenza sia dei residenti sia del personale di assistenza.

Per cercare di alleviare in qualche modo i disagi dei conterranei meno fortunati la famiglia Ciufo (Massimo, Francesca e Maria Vittoria), che gestisce da 30 anni “Il Regno della Pasta” a Montemarciano (AN) in via Marconi, ha pensato di devolvere parte degli incassi per la vendita di pasta fresca e di manicaretti pronti da cuocere, trasformando il denaro raccolto in qualcosa di utile per le popolazioni terremotate. La donazione si è trasformata in un riscaldatore ad infrarossi da esterno ed in un set di coltelli, che serviranno ad agevolare il lavoro dei volontari e dei residenti che li aiutano a preparare i pasti per la popolazione. I beni donati sono stati consegnati dalla famiglia Ciufo a due rappresentanti di ANPAS Marche e dell’AVIS di Montemarciano, associazione che fa parte di ANPAS e che sin dal 24 agosto assicura il proprio fondamentale apporto con i propri volontari e mezzi. I beni donati sono stati immediatamente messi in uso presso la cucina di Pieve Torina.

 riscaldatori 1  riscaldatori 2
 riscaldatori 3
 riscaldatori 4

AGGIORNAMENTO GENERALE ATTIVITA' ANPAS  

 

Leggi tutto...
 
TRASPORTO NON PREVALENTEMENTE SANITARIO: PARLANO GLI UTENTI

COMUNICATO STAMPA UILDM ANCONA SULLE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE REGIONE MARCHE LUCA CERISCIOLI IN MERITO TRASPORTO NON PREVALENTEMENTE SANITARIO PER I DISABILI

 

La UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Ancona prende atto ma è costretta a contestare la risposta del Presidente della Regione Marche, nonché Assessore regionale alla Salute e alle Politiche Sociali, Luca Ceriscioli in merito al drastico taglio del servizio del trasporto non prevalentemente (TNPS) sanitario per i disabili marchigiani applicato nell’ultimo periodo a livello regionale. In particolare, Il Presidente Ceriscioli, intervistato oggi all’interno della trasmissione “Buongiono Marche” dell’emittente èTVMarche, ha rassicurato gli utenti e i cittadini marchigiani che nessuna persona che abbia necessità oggettiva di usufruire del TNPS rimarrà appiedata. In realtà, le recenti disposizione dell’ASUR Marche Area Vasta 2, in attuazione della delibera di Giunta della Regione Marche (D.G.R.M.) n° 968/13 e successive determine, stabiliscono già la sostanziale sospensione del servizio di TNPS. Se ancora di fatto non è proprio così, è soltanto perché le A.N.P.AS stanno offrendo in questo momento il servizio di trasporto non prevalentemente sanitario senza copertura finanziaria.

Ma quanto questo potrà andare avanti? E quanto nel breve periodo – ovvero fino a quando le A.N.P.AS potranno permettersi di svolgere questo servizio senza ulteriori finanziamenti regionali – questa situazione potrebbe creare delle discriminazioni fra utenti che potranno essere trasportati in via eccezionale ed altri che non avranno più possibilità di farlo da un giorno all’altro?

Si tenga conto, peraltro che, se nel 2012 si spendevano 5.5 milioni di euro annui per l’intero servizio di trasporto sanitario regionale (prevalente e non), dal 2013 la cifra è stata decurtata a soli 1,7 milioni di euro all’anno. La UILDM Ancona si aspetta sulla questione risposte concrete e non battute ad effetto.

 

Il Presidente

Unione Italiana lotta alla Distrofia Muscolare Sezione di Ancona

Simone Giangiacomi

 

Comunicato stampa UILDM.pdf
 
  
 GUARDA I VIDEO
 
  
1. Tagli alla sanità. Simone: "Io senza trasporti"  
2. Disabii, la spina dei trasporti
 
3. Trasporto sanitario tra ritardi e attese
 

 

 
Sport paralimpici e salute: l'accordo ANPAS e FISPES

Sport paralimpici e salute: Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali e Anpas insieme

 

Firenze, 23 febbraio 2016.  Il Consiglio nazionale Anpas del 20 febbraio ha approvato il protocollo di intesa con la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (Fispes) realtà nata nel 2010 e riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico.

 

Leggi tutto...

 

 

 
Protezione civile: allerta e fasi operative uguali in tutta Italia

 

11 febbraio 2016 - Creare i migliori presupposti per l'omogeneizzazione dei metodi, la semplificazione delle procedure e unamigliore efficacia complessiva del sistema di protezione civile: sono questi gli obiettivi principali delle"Indicazioni per l'omogeneizzazione dei messaggi di allertamento e delle relative Fasi operative per rischio meteo-idrogeologico e idraulico" firmate dal Capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio.

Leggi tutto...

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 59

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Scadenza bando 26/06/2017