LA REGIONE MARCHE "SPEGNE" LE AMBULANZE
 

LA REGIONE MARCHE “SPEGNE” LE AMBULANZE

 


GALLERIA FOTO

 

143 giorni di presidio...

 

PRESIDIO PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI ANPAS DAVANTI AL PALAZZO DELLA REGIONE MARCHE DALLE ORE 07.00 DI MERCOLEDì 11  DICEMBRE E FINO AL RAGGIUNGIMENTO DEI RISULTATI NECESSARI A GARANTIRE UN EFFETTIVO FUTURO ALLE ASSOCIAZIONI MARCHIGIANE

 

  
Leggi tutto...
 
FABRIZIO PREGLIASCO PARLA DEL VOLONTARIATO ANPAS
screen_elisir
Dal minuto 21 ca
  
 
 
 
Maltempo Sardegna

19 novembre, ore 13 Sono circa millecinquecento i volontari di tutte le pubbliche assistenze Anpas presenti in Sardegna al lavoro dalle prime ore di ieri a supporto della popolazione. La cucina della colonna mobile nazionale Anpas sta arrivando a Olbia per sfornare, già per il pranzo, i primi pasti per le centinaia di persone rimaste fuori casa.

A seguito delle gravi condizioni dei tanti centri dell'isola colpiti dal maltempo, sono in corso operazioni di monitoraggio e di verifica sul territorio, di evacuazione delle case, degli scantinati e dei negozi, nonché il recupero di generi di prima necessità. Si registrano molte difficoltà per la viabilità dovute ad allagamenti e alcune frane, soprattutto sulla strada statale 131 e critici, in alcune zone, i servizi della rete elettrica.

Leggi tutto...
 
Emergenza Filippine

pullman anpas marche

 

PMA e personale sanitario in partenza per l’Emergenza Filippine

 

18 novembre 1013 - E’ di queste ore la notizia della partecipazione del sistema di Protezione Civile Regione Marche alla gestione dell’emergenza che ha colpito pochi giorni fa la popolazione delle Filippine.

Alle 5 di domenica scorsa il pullman ANPAS Marche, condotto da due volontari autisti, ha provveduto al trasferimento di 27 operatori, tra funzionari della Regione Marche, sanitari dell’ARES e volontari di altri enti di protezione civile, da Falconara M.ma all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma dove il personale si è imbarcato su due voli che li porteranno, nella serata di lunedì, all’aeroporto di Cebu per rendere operativo il PMA (Posto Medico Avanzato) della Regione Marche, il quale è uno dei due soli moduli sanitari che possono partire a seguito dell'attivazione del Meccanismo europeo di PC in Italia.

Naturalmente al momento non è possibile stimare la durata dell’emergenza e soprattutto della necessità di collaborazione delle nostre strutture ma qualora fosse richiesto, oltre al supporto logistico nel trasporto del personale,  ANPAS Marche è pronta a scendere ulteriormente in campo.

 

 

 

 
Notte con simulazione di emergenza aerea in fase di atterraggio al ‘Sanzio’

FALCONARA – Un’esercitazione “a tutto campo”, con simulazione di emergenza aerea in fase di atterraggio si svolgerà in data 18 ottobre presso l’Aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio”. L’obiettivo è quello di verificare l’efficacia del Piano di Emergenza Aeroportuale e testare la tempestività di intervento e la capacità di coordinamento dei diversi soggetti coinvolti nelle operaz ioni di soccorso.

Secondo il programma, alle ore 22.30 un aeromobile con a bordo 20 passeggeri e 4 membri di equipaggio dichiara emergenza mentre è in fase di atterraggio. In questa fase,detta di conoscenza e comunicazione, il ruolo preponderante è assegnato all’ENAV SPA ovvero la Torre di Controllo che attiverà simultaneamente due piani di emergenza: la fase di allerta del “Piano di emergenza incidente aereo” e le “Le procedure operative per l’organizzazione SAR marittima”. A seguito dell’atterraggio, inizieranno le operazioni di soccorso, i cui attori principali sono, almeno nella primissima fase, il Distaccamento dei Vigili del Fuoco ed il Nucleo sanitario, la Croce Rossa Italiana aeroportuale con il supporto della Centrale Operativa del 118, le cui operaz ioni prevedono il triage dei pazienti e l’istituzione di un Posto Medico Avanzato (P.M.A.). La Sala Operativa Unificata Permanente del Dipartimento regionale di Protezione Civile informerà i Comuni interessati e invierà in aeroporto personale per il supporto alle operazioni. La Prefettura di Ancona, in collaborazione con la Questura, coordinerà la viabilità esterna all’aeroporto. A tal fine, raccordandosi e interessando Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia stradale, Comuni limitrofi all’aeroporto e Dipartimento Protezione Civile regionale, verranno simulati i blocchi della viabilità nell’ambito di un protocollo predisposto dalla Prefettura di Ancona per garantire la gestione della viabilità durante l’evento.

Naturalmente, tutto sarà simulato, dall’atterraggio al velivolo. Le procedure attivate saranno però reali. Dal soccorso dei passeggeri, simulati da volontari ANPAS e Croce Rossa Italiana Marche opportunamente truccati, all’apertura delle sale dedicate ai passeggeri superstiti e ai loro parenti e amici. Le persone che daranno vita a questa esercitazione saranno circa un centinaio, tra dipendenti della Società di gestione aeroportuale Aerdorica SpA, ENAC, ENAV, Direzione Marittima di Ancona, Vigili del Fuoco, Polizia, Guardia di Finanza, Agenzia delle Dogane, Prefettura di Ancona, ANPAS, ARES, Croce Rossa Italiana Marche Centrale Operativa 118 ANCONA e Dipartimento regionale della Protezione Civile. La simulazione terminerà alle ore 02.00 circa e alla stessa seguirà un de-briefing durante il quale i partecipanti avranno modo di confrontarsi e di evidenziare eventuali criticità emerse. Da sottolineare come nella situazione di emergenza ipotizzata abbia avuto un posto di rilievo anche la preparazione degli interventi per il soccorso attraverso un Corso di formazione sulla scheda (triage) di maxi emergenza sanitaria regionale, tenuto da volontari dell’ARES.

 

www.cronacheanconetane.it

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 19 - 27 di 60

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Scadenza bando 26/06/2017