Maltempo Liguria: l'intervento ANPAS

Maltempo Liguria l'intervento Anpas

 

CLICCA PER INFO

 

 
Diffamarono le Associazioni di Volontariato. Condannati!
  

Falconara Marittima, 24 luglio 2014

COMUNICATO STAMPA

Il Tribunale condanna coloro che avevano diffamato le Associazioni di Volontariato!

 

Il Giudice ha condannato alcuni dipendenti di società di capitali operanti nel trasporto sanitario, imputati per alcune pesanti affermazioni diffamatorie contro le Associazioni di Volontariato ANPAS

 

Nel giugno del 2009 le Associazioni di Volontariato ANPAS avevano civilmente dimostrato il proprio dissenso contro alcune decisioni assunte dalla A.O. Ospedali Riuniti di Ancona riguardanti l’assegnazione di alcune tipologie di servizi di trasporto sanitario effettuata in palese difformità rispetto alla normativa regionale vigente.

Nel corso di tale manifestazione alcuni dipendenti di una società a scopo di lucro operante nel settore del trasporto sanitario hanno redatto e distribuito un volantino, dai contenuti pesantemente diffamatori, all’esterno ed all’interno del presidio ospedaliero (nonché in alcune piazze della città di Ancona).

Leggi tutto...
 
SIAMO NOVANTAMILA VOLONTARI BUROCRATI

Fieri di essere "burocrati" del Servizio Civile e del Terzo Settore: la risposta di Anpas all'editoriale del Corriere della Sera

 

Siamo novantamila volontari burocrati 

Leggiamo con dispiacere la polemica innescata su servizio civile e Terzo Settore da Ernesto Galli Della Loggia negli articoli comparsi lunedì 14 e nella risposta che domenica 20 luglio ha dato ad una replica del sottosegretario Luigi Bobba sul Corriere della Sera. Non capiamo l’utilità di una serie di gravi affermazioni, rispetto soprattutto all’utilizzo di finanziamenti pubblici, senza alcun tipo di argomentazione, dove con toni sprezzanti l’autore accusa enti “legati al sottogoverno politico-partitico religioso” di troppa burocrazia.

Leggi tutto...

  

 

 

 
ANPAS RICORDA GIORGIO GASPARINI

giorgio

ANPAS ricorda Giorgio Gasparini, volontario e dirigente Anpas e Croce Gialla Ancona, scomparso nelle scorse ore

Ancona, 17 luglio 2014 - Incredulità e dolore per la perdita di Giorgio Gasparini, volontario e dirigente Anpas, membro della Direzione ANPAS Marche proveniente dalla Croce Gialla di Ancona.

Volontario appassionato, come lui stesso avrebbe voluto, la famiglia ha autorizzato la donazione degli organi.

Per chi volese salutare ancora una volta l'amico Giorgio, comunichiamo che la camera ardente sarà allestita a partire da sabato 19 luglio presso la Croce Gialla di Ancona, mentre i funerali si svolgeranno lunedì pomeriggio.

  

 

 


 

 
COMUNICATO STAMPA: LE ASSOCIAZIONI ANPAS SONO IN LUTTO

Falconara Marittima, 06 giugno 2014

COMUNICATO STAMPA

LE ASSOCIAZIONI ANPAS SONO IN LUTTO

I volontari della Croce Gialla di Ancona esprimono visibilmente il proprio dolore per la morte del volontariato

Le associazioni ANPAS sono anche oggi mobilitate sul campo per garantire, oltre al consueto soccorso territoriale, anche l’assistenza sanitaria in occasione dei Giochi della Macroregione Adriatico Ionio.

Purtroppo in occasione di questo evento i volontari debbono anche celebrare un vero e proprio lutto: la centenaria storia delle Pubbliche Assistenze marchigiane rischia di non avere un futuro a causa della inefficienza dei nostri amministratori regionali.

A tutt’oggi infatti alle Associazioni di Volontariato non sono stati ancora erogati i rimborsi delle spese effettivamente sostenute. Queste dallo scorso 1° gennaio 2010 continuano a percepire solamente acconti, senza mai giungere all’erogazione di un conguaglio a saldo. Questi acconti, peraltro sono parametrati ad analisi di costi fatte nel 2002, quando (solo a titolo di esempio) il gasolio costava 80 centesimi!!

È chiara quindi la volontà politica di uccidere il volontariato, facendolo morire d’inedia…

Inoltre, a tutt’oggi, le Associazioni di Volontariato operano senza alcun affidamento formale per il servizio che esse garantiscono quotidianamente. Dando retta alle regole burocratiche esse dovrebbero già da subito smettere di prestare i servizi di trasporto sanitario sia d’emergenza, sia non urgenti.

Tuttavia, dato che esse sono composte da cittadini che si autotutelano ed aiutano anche gli altri, responsabilmente continuano a garantire tutti i servizi senza alcuna certezza sia per il passato che per il futuro!!

Ma ciò non potrà durare all’infinito!! Le ambulanze esigono carburante, gomme, manutenzioni, ed anche il ricambio (quest’ultimo per legge!).

E quindi le Associazioni di Volontariato non ce la fanno più: continueranno a garantire i servizi fin quando potranno, ma la fine è imminente! Esse si preparano quindi sin da ora al proprio, ormai prossimo, funerale…

 

I volontari ANPAS e della Croce Gialla di Ancona ed i loro mezzi svolgeranno quindi il loro servizio di assistenza indossando un drappo nero quale espressione di disagio e preoccupazione per il futuro, quale espressione, discreta ma evidente, di tristezza e preoccupazione per un futuro in cui un importante patrimonio umano di tutti i cittadini marchigiani verrà a mancare e vedrà i volontari ANPAS assenti in future occasioni in cui vi sarà bisogno di loro.

 

COMUNICATO STAMPA.pdf

ARTICOLO CORRIERE ADRIATICO 07/06/14

ARTICOLI E MATERIALI PER "LA REGIONE MARCHE SPEGNE LE AMBULANZE"

 

  
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 10 - 18 di 59

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Scadenza bando 26/06/2017