COMUNICATO STAMPA: Precisazioni su “volontario che insegue la ex in ambulanza”

Falconara Marittima, 01 febbraio 2014 - COMUNICATO STAMPA

Precisazioni su “volontario che insegue la ex in ambulanza”

Numerosi organi d’informazione (si allegano solo alcuni degli articoli) hanno diffuso la notizia che un volontario di una pubblica assistenza “Croce Verde” ha inseguito per ore la propria ex fidanzata alla guida di un’ambulanza, sino a quando quest’ultima si è rivolta alla polizia, che è intervenuta ponendo fine all’aggressione.
Pare quindi opportuno precisare, per dovere di cronaca, che la persona in questione è dipendente della Croce Verde Ancona – Duelle Service Srl e della CTS Ambulanze, società con scopo di lucro che effettuano trasporti sanitari di cui è Direttore operativo Roberto Sordoni.
Pertanto il rapporto fra le suddette Società e la persona coinvolta è quello che si instaura fra datore di lavoro e lavoratore subordinato; il personale di cui trattasi, quindi, si è reso protagonista dell’episodio riportato nell’ambito del proprio orario di lavoro, mentre svolgeva le sue mansioni lavorative quale dipendente della società.
Poco in comune hanno quindi le suddette Società con le Pubbliche Assistenze - Associazioni di Volontariato; entrambe svolgono analoghe attività in modo del tutto rispettabile, ma perseguendo finalità diverse: con scopo di lucro le prime, per solidarietà sociale senza scopo di lucro le seconde.
Il rapporto che si instaura fra le suddette Società ed il proprio personale, infine, può essere solamente quello del lavoro subordinato, e non certamente dell’apporto volontario; rapporto ben diverso da quello che contraddistingue, invece, l’Associazione di Volontariato ed il proprio personale volontario, che opera senza alcun compenso per fornire il proprio ausilio alle persone in difficoltà.
Si auspica, pertanto, una pronta rettifica alle errate informazioni precedentemente riportate.

 

COMUNICATO.PDF

 
COMUNICATO STAMPA: TRASPORTO SANITARIO REGIONALE

COMUNICATO STAMPA  

"TRASPORTO SANITARIO REGIONALE:

L'IMMOBILISMO DELLA GIUNTA PENALIZZERA' I CITTADINI"

 
 “A distanza di più di un anno - dice il Consigliere Regionale PDL Giovanni Zinni – dall'approvazione della legge sul trasporto sanitario, ancora non si hanno notizie dall'Assessore Mezzolani e dalla Giunta del regolamento attuativo che doveva stabilire quali fossero i servizi a carattere prevalentemente sanitario rispetto a quelli che non lo sono, ai fini di un affidamento diretto o tramite bando.  
Leggi tutto...
 
COMUNICATO STAMPA: I Volontari ANPAS Marche in Emilia Romagna

I Volontari delle Pubbliche Assistenze ANPAS Marche impegnati nelle zone terremotate dell’Emilia Romagna

Continua senza sosta l’impegno dei volontari delle varie “Croci”: già impegnati dalle prime ore seguenti al terremoto, essi continuano a garantire l’assistenza alla popolazione colpita dal terremoto

Il Gruppo di Protezione Civile ANPAS Marche è ancora pienamente operativo nelle zone dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto, in due distinti campi di attendamento: quello allestito dalla Regione Marche e Massa Finalese (MO), e quello allestito da ANPAS Nazionale a Mirandola (MO).

I Volontari delle 48 associazioni marchigiane si sono resi disponibili fin dalle prime ore dall’emergenza di domenica 20 maggio: alle h. 18.00, dopo aver preparato i mezzi ed i materiali necessari, 25 volontari ANPAS Marche sono partiti alla volta di Massa Finalese (MO) al seguito della colonna mobile organizzata dal Dipartimento di Protezione Civile della Regione Marche. I mezzi impiegati sono stati: n. 2 autoarticolati con cucina mobile, tensostruttura mensa, tavoli e panche; n. 1 pullmino 20 posti; n. 1 autocarro 5T; n. 1 autocarro 3,5 T.

Leggi tutto...
 
COMUNICATO STAMPA: La Regione Marche ferma le ambulanze in tutto il territorio!

La Regione Marche ferma le ambulanze in tutto il territorio!

A causa dell’immobilità dei politici che non applicano le norme da essi stessi emanate le associazioni di

volontariato ormai non riescono neppure a mettere il carburante nei propri mezzi

E’ ormai ben noto che le 48 associazioni ANPAS delle Marche sono ormai da anni alla ricerca della possibilità di veder garantito il loro futuro. Le giuste aspirazioni delle migliaia di soci delle nostre Pubbliche Assistenze vengono da troppo tempo vanificate da politiche regionali incapaci di fornire concrete risposte, da ondivaghe decisioni normative, da pavide condotte amministrative talora sottomesse dagli annosi “ricatti” di uno sparuto manipolo di imprenditori motivati a fare del trasporto sanitario un vero business milionario.

Leggi tutto...
 

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Scadenza bando 26/06/2017