SISMA CENTRO ITALIA - Aggiornamento 20/02/17

20 febbraio 2017

dal 18 gennaio scorso i volontari delle Pubbliche Assistenze ANPAS Marchehanno continuato l'avvicendamento presso la cucina di Pieve Torina (MC). Sabato 18 febbraio sono state smontate le strutture ANPAS Marche ed è stato completato il trasferimento presso il "villaggio container" che ospiterà i terremotati di Pieve Torina in attesa della ricostruzione. I volontari ANPAS Marche saranno dunque impegnati ancora per qualche tempo presso la cucina fissa.

Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia Sisma Centro Italia

 

 

18 dicembre 2017

Nonostante il maltempo che da qualche giorno rende complicata l'attività delle Pubbliche Assistenze marchigiane e le recenti nuove scosse di terremoto, l' impegno dei volontari ANPAS Marche continua a Pieve Torina (MC) con la cucina di protezione civile.

A seguito degli eventi sismici registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia tra le regioni Lazio e Abruzzo di questa mattina, la Sala operativa nazionale Anpas, allertata dal Dipartimento Nazionale Dipartimento della Protezione Civile, si è messa in contatto con le pubbliche assistenze Anpas, oltre che con le strutture operative già dispiegate da 24 agosto scorso sul territorio colpito dal sisma, per portare supporto e assistenza alle comunità colpite.

In particolare, l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze è stata attivata dal Dipartimento della Protezione Civile per portare nelle zone colpite un autocarro UNIMOG dotato di lama spazzaneve e modulo spargi sale, un bobcat dotato di lama spazzaneve e una motoslitta partiti da Bergamo.

ATTIVITA' DI ANPAS

26 dicembre 

Cucina ANPAS Marche a Pieve Torina

13 dicembre

Continua l'impegno dei volontari ANPAS Marche, dal 15 novembre scorso si sono susseguite numerose partenze a cadenza regolare per il servizio di cucina, installata a Pieve Torina (MC) e per il servizio di supporto psicologico (con relativo servizio di trasporto fornito dalle altre Associazioni della Marche). Continuo anche l'impegno delle Associazioni che sul proprio territorio stanno svolgendo servizi di trasporto sanitario e sociale per le persone ospitate presso le strutture ricettive.

6 dicembre

La generosità della gente per le persone colpite dal recente sisma continua ad essere tangibile. Nonostante l’eco mediatica si sia affievolita, è necessario ricordare che a tutt’oggi circa 22.000 persone vivono ancora fuori della propria casa: negli alberghi, nelle abitazioni di parenti od amici, nelle roulotte o camper, nei punti di accoglienza allestiti dai comuni.

I volontari delle associazioni di Pubblica Assistenza che compongono il Comitato Regionale ANPAS Marche continuano ininterrottamente dal 24 agosto a prestare la propria opera di assistenza alla popolazione, sia con le ambulanze e pullmini, sia con la propria cucina mobile, sia con il supporto psicologico, cercando di alleviare per quanto possibile le evidenti situazioni di disagio.

La cucina mobile ANPAS e relativa struttura uso mensa, dopo essere state impiegate a Pescara del Tronto, sono attualmente operative sin dal 26 ottobre a Pieve Torina (MC) dove attualmente vengono somministrati ca. 280 pasti a pranzo e 180 a cena, oltre alle colazioni. La mensa è diventata anche il centro di aggregazione di un paese profondamente colpito dal sisma, che ha reso inagibili il 90% delle costruzioni.

Le temperature rigide della zona non agevolano certo la permanenza sia dei residenti sia del personale di assistenza.

Per cercare di alleviare in qualche modo i disagi dei conterranei meno fortunati la famiglia Ciufo (Massimo, Francesca e Maria Vittoria), che gestisce da 30 anni “Il Regno della Pasta” a Montemarciano (AN) in via Marconi, ha pensato di devolvere parte degli incassi per la vendita di pasta fresca e di manicaretti pronti da cuocere, trasformando il denaro raccolto in qualcosa di utile per le popolazioni terremotate. La donazione si è trasformata in un riscaldatore ad infrarossi da esterno ed in un set di coltelli, che serviranno ad agevolare il lavoro dei volontari e dei residenti che li aiutano a preparare i pasti per la popolazione. I beni donati sono stati consegnati dalla famiglia Ciufo a due rappresentanti di ANPAS Marche e dell’AVIS di Montemarciano, associazione che fa parte di ANPAS e che sin dal 24 agosto assicura il proprio fondamentale apporto con i propri volontari e mezzi. I beni donati sono stati immediatamente messi in uso presso la cucina di Pieve Torina.

 riscaldatori 1  riscaldatori 2
 riscaldatori 3
 riscaldatori 4

AGGIORNAMENTO GENERALE ATTIVITA' ANPAS  

 

15 novembre

La Croce Verde Porto Sant'Elpidio raddoppia il servizio autovettura presso la postazione del camping Holliday.

La Croce Verde San Benedetto inizia il servizio navetta per gli infermieri che effettuano le terapie domicilliari presso centri di raccolta della popolazione della zona.

14 novembre 

Le postazioni Ambulanza di Montefortino e Camerino cessano l'attività a partire dalle ore 20.00 di oggi. Con la chiusura di queste due postazioni in cui è presente ANPAS Marche, restano attivi al momento il servizio di pullmino disabili e autovettura presso il camping Holliday di Porto Sant'Elpidio a cura della locale Croce Verde ed il servizio cucina e di navetta per gli operatori del supporto psicologico a cura di tutte le Associazioni ANPAS delle Marche.

sirolo

12 novembre

Partito questa mattina il quarto turno cucina in servizio a Pieve Torina (MC), Termina alle 7.00 di oggi il servizio dell'ambulanza Croce Azzurra Fabriano presso la postazione di Fabriano.

07 novembre 

Termina alle ore 07.00 il servizio dell'ambulanza della Croce Azzurra presso la postazione di Cerreto d'Esi (AN)

05 novembre

Partito nella prima mattina il terzo turno cucina diretto al campo allestito dalla Regione Marche a Pieve Torina (MC).

Continua nel frattempo l'operato del gruppo di supporto psicosociale di ANPAS Marche tramite l'Associazione A.P.E. onlus (in collaborazione con ARES, CRI e SIPEM) e il supporto nel trasporto socio sanitario nelle quattro postazioni in carico alle Pubbliche Assistenze ANPAS Marche: Fabriano, tramite la locale Croce Azzurra, Porto S. Elpidio tramite la locale Croce Verde, Camerino e Montefortino (MC), dove non sono presenti postazioni locali, tramite il supporto di varie Pubbliche Assistenze delle Marche.

04 novembre

Allestito centro di raccolta per la popolazione di Apiro (MC) con l'ausiliio della tensostruttura di ANPAS Marche.

02 novembre

Gli equipaggi delle Pubbliche Assistenze ANPAS della Regione Marche continuano a supportare le postazioni di ambulanza e pullmini. Attivato dalla Croce Azzurra Fabriano un presidio ambulanza notturno a Cerreto D'Esi (AN). Dalla mattina del 1 novembre torna in attività l'ambulanza veterinaria. Continua l'opera degli psicologi ANPAS Marche per il supporto psicologico alla popolazione e per il censimento dei bisogni. Per tutto il 31 ottobre sono stati attivi numerosi equipaggi per il servizio di evacuazione della popolazione dalle zone colpite dal sisma.

31 ottobre

Continua l'operato delle Pubbliche Assistenze ANPAS della regione Marche. Numerosi i mezzi, tra ambulanze e pullmini, che stanno provvedendo al trasferimento di persone dai comuni colpiti dal sisma verso altri luoghi idonei e/o strutture socio sanitarie. Attivata dal 28 ottobre una postazione fissa di ambulanza a Camerino. Attivato anche il supporto psicosociale con base a Pieve Torina (MC) e a servizio di tutti i comuni limitrofi. Sabato 29 ottobre è partito il cambio per il gruppo cucina di prima partenza con sede a Pieve Torina presso il campo della Regione Marche.  Attivo presso Fabriano un presidio composto da ambulanza e pullmino mantenuto fino a ieri dalla Croce Azzurra Fabriano supportato dalle consorelle della provincia. Domenica 30 ottobre attivate due postazioni: ambulanza a Montefortino, colpita dal sisma, e ambulanza, pullmino e vettura a Porto S. Elpidio per supportare il massiccio afflusso della popolazione proveniente dalle zone terremotate e per rispondere a tutti i loro possibili bisogni.

Tutte le attività regionali vengono programmate al tavolo della Funzione 2 sanita ed al Comitato Operativo Regionale.

croce gialla falconara - protezione civile ANPAS Marche

27 ottobre

Ore 16.00 due ambulanze aggiuntive muovono verso Pieve Bovigliana per trasferimento di due persone allettate

Ore 10.00 partenza di un pullmino disabili e di una ambulanza a disposizione della Regione Marche presso il campo di Pieve Torina (MC) in servizio fino alle ore 15 del 28/10.

Ore 09.30 partenza del gruppo cucina per il campo Regione Marche a Pieve Torina (MC). In movimento la cucina mobile di protezione civile, 1 cuoco e 10 volontari di supporto.

cucina anpas marche

Ore 09.00 parte il primo gruppo logistica (7 volontari e 2 mezzi) per il supporto all'allestimento del campo ANPAS Nazionale

Ore 03.00 partono 5 ambulanze per collaborare alle operazioni di evacuazione dell'Ospedale di Matelica (MC)

26 ottobre

A due mesi dall'evento che ha colpito Lazio, Marche ed Umbria, quando oramai l'emergenza sembrava superata, la terra torna a tremare, pertanto a seguito degli eventi sismici registrati da INGV in Centro Italia il 26 ottobre alle ore 19.10 e alle ore 21.18, ANPAS e ANPAS Marche hanno attivato rispettivamente la sala operativa nazionale e regionale di protezione civile. In collaborazione con il sistema 118 locale, volontari e mezzi di soccorso delle pubbliche assistenze delle Marche stanno portando assistenza alle comunità colpite.

 

29 agosto 

Il DPC regione Marche ha individuato un magazzino in cui conservare il materiale donato da aziende e privati. Il magazzino non accetta donazioni di singoli cittadini e in piccole quantità, è pertanto necessario che i sinogoli cittadini che vogliano contribuire in beni  prendano a riferimento i punti di raccolta nelle varie città (anche Pubbliche Assistenze ANPAS). E' inoltre necessario attenersi all'elenco di materiali fornito dal DPC (info nei centri di raccolta).

 

 


Chi desiderasse invece contribuire economicamente ricordiamo che ANPAS Nazionale ha attivato una sottoscrizione nazionale. 

sottoscrizione nazionale terremoto

28 agosto

Partito il servizio h 24 per 4 ambulanze (ANPAS e CRI) A-BLSD aggiuntive presso Arquata del Tronto e sue frazioni

 

27 agosto

Questa mattina è avvenuto il primo cambio turno che ha permesso ai Volontari partiti nell'immediato nella mattinata del 24/08 di tornare a casa. In mattinata la funzione sanità del DPC regionale ha richiesto ad ANPAS Marche l'attivazione di un'ambulanza veterinaria a supporto del punto di assistenza attivato dall'ASUR Marche a Pescara del Tronto. Sul luogo la Croce Gialla di Ancona, unica Associazione ad essere dotata di tale veicolo e personale formato allo scopo.

 ambulanza veterinaria

Nella giornata di oggi è stato anche attivato il servizio di ambulanza A- BLSD h 24 con la prima ambulanza appartenente alla Croce Bianca Numana in servizio ore 8-20 e un pullmino disabili appartenente alla Croce Verde Valdaso di Altidona in servizio 8-20. Da domani inizierà la turnazione h 24 per 4 ambulanze 118 dislocate nei Campi di accoglienza allestiti dalla Regione Marche. Le 4 ambulanze sono in carico alle Pubbliche Assistenze ANPAS delle Marche e alla CRI (2 postazioni ciascuna) e andranno a sostituire le ambulanze delle varie sedi di Pubblica Assistenza (Provincia di Fermo e provincia di Ascoli P. ) e CRI afferenti alla Centrale Operativa (C.O.) 118 Piceno Soccorso attivate in precedenza direttamente dalla C.O. per prestare soccorso immediatamente dopo il sisma. Nelle zone colpite dal sisma da domani sarà attiva anche una ambulanza A-ALS (medicalizzata) e un pullmino disabili in carico alla CRI che insieme alle 4 ambulanze A-BLSD si andranno ad aggiungere ai mezzi di soccorso "costitutivi" costante servizio su tutto il territorio. Ovviamente le varie sedi di Pubblica Assistenza continuano a garantire l'ordinaria attività di  trasporto sanitario urgente e non urgente e di trasporto sociale.

 

25 agosto - 26 agosto

L'attività dei Volontari ANPAS Marche presso il campo Regione Marche di Pescara del Tronto (Arquata) e del Campo ANPAS Nazionale di Amatrice è iniziata a pieno regime. Nei due giorni sono partiti due mezzi per il rifornimento materiali della cucina mobile ANPAS Marche presente al campo di Pescara del Tronto (grazie ai volontari della PA AVIS Montemarciano). Nella giornata del 26/08 è partito anche il servizio di supporto psicologico a cura dei Volontari - psicologi dell'A.P.E. onlus di Ancona.Chiusa alle ore 14 del 26/08 la turnazione SOUP Regione Marche per ANPAS Marche la quale ha garantito la costante presenza di un coordinatore (Croce Gialla Ancona, PA AVIS Montemarciano, APE onlus)

 

24 agosto

A seguito dell’evento sismico tra le province di Rieti e Ascoli Piceno registrato nella notte del 24 agosto Volontari, mezzi di soccorso e di protezione civile stanno portando assistenza alla popolazione nelle zone colpite dal sisma in collaborazione con le istituzioni locali e nazionali.

Alle ore 14 circa sono partiti i primi Volontari ANPAS Marche alla volta di Arquata del Tronto per allestire il campo di accoglienza della Regione Marche con la cucina di protezione civile e la tensostruttura di supporto (Croce Gialla Ancona, Croce Gialla S. Maria Nuova, Croce Gialla Falconara, Croce Gialla Recanati, Croce Arcobaleno Petritoli, Croce Azzurra Fabriano, PA AVIS Corinaldo, Associazione Macerata Soccorso). 

SCANIA

 

Alle ore 18 sono poi partiti altri 15 Volontari ANPAS (Croce Verde Ostra, Croce Verde Porto S. Elpidio, Croce Verde Castelfidardo, PA AVIS Montemarciano, Croce Verde Jesi) alla volta del Campo ANPAS Nazionale ad Amatrice (RI). 

 

ore 18

 

Ricordiamo che è attivo il numero verde 800.840.840 del Dipartimento della Protezione Civile che fornisce informazioni in base agli aggiornamenti del Comitato Operativo riunito nella sede del Dipartimento della Protezione Civile e la sala operativa della Protezione civile Lazio è 803555.

ANPAS Nazionale ha aperto un conto corrente per supportare le comunità colpite
IBAN : IT40 D033 5901 6001 0000 0145 550 
INTESTAZIONE: ANPAS - ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE 
CAUSALE: TERREMOTO ITALIA CENTRALE 
BIC (per bonifici dall’estero) : BCITITMX

Visto il ripetersi delle scosse, ANPAS ricorda le buone pratiche di protezione civile della campagna Io non rischio da adottare dopo un terremoto
Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi.
Prima di uscire chiudi gas, acqua e luce e indossa le scarpe.
Uscendo, evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate.
Una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente.
Se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato.
Limita, per quanto possibile, l’uso del telefono.
Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso.
Raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di emergenza comunale.

 
Pros. >

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Scadenza bando 26/06/2017